Risonanza magnetica, istruzioni per l’uso

Ilaria

L’Enciclopedia riporta: “La Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) è una tecnica di indagine sulla materia, basata sulla misura della precessione dello spin di protoni o di altri nuclei dotati di momento magnetico quando sono sottoposti ad un campo magnetico. Unica tecnica che elabora immagini dettagliate del corpo umano”.

Per me, persona con Sm, è l’unico metodo per vedere cosa stanno facendo le placche nel cervello o nella spina dorsale.

Si inizia con lo spogliarsi e mettersi il classico camice operatorio verde con i sovrascarpe, per evitare che gli indumenti non di cotone al 100% interferiscano con il macchinario. Il camice è a maniche corte, non vi dico il freddo che c’è all’interno dell’ambulatorio, ma sono necessarie poichè l’infermiera ti bucherà il braccio per inserire l’agocanula in vena. Ora inizia il bello! Ti distendi sul delicato lettino e… in due secondi hai la testa bloccata in una sottospecie di maschera. In questi ultimi anni i rumori sono cambiati. Sapete, le RMN hanno sessioni con diversa durata che emottono rumori che variano dalla trombetta da stadio ad una motoretta. Poi, se fate quella alla spina dorsale, che si chiama rachide, proverete anche l’ebbrezza del tremore della testa e delle spalle, che vi dirò: è buffo. Nel caso in cui facciate insieme i due esami starete dentro il tubo un’ora e mezzo circa, e anche se sono 11 anni che le fate non ci si abitua mai. Quando ne esco sono sempre mezza rintronata, però felice che sia finita!! Il momento serio è il risultato. Prima vi ho detto dell’agocanula, ecco a circa tre quarti della RMN l’infermiera viene a iniettarti il mezzo di contrasto. Poi si riprende. Se le placche si dovessero impregnare, ohiohiohiohiohiohiohi! Ci siamo, abbiamo una ricaduta!

17 commenti

  1. Eh già , ed intanto una cosa è certa : il gadolino che è il liquido di contrasto continua a fare danni al cervello….visto che contiene metalli pesanti…… Ormai la RM non penso sia necessaria dopo la diagnosi…. Serve solamente per verificare nuove lesioni attive ? Ma state pur tranquilli che ce ne accorgiamo….anche senza RM……

  2. Quando ti faranno avere i risultati? Baci

  3. Io personalmente ho avuto due ricadute viste con la RM, con placche attive non manifetate sina ad allora con sintomi e meno male che le ho bloccate subito! I risultati dopo una settimana di solito.

  4. Io ho 28 anni e la sm da 10. Il mezzo di contrasto non lo faccio da circa 4 anni, da quando cioè ho avuto una reazione allergica! Il neurologo dice che va bene cmq anche se è senza contrasto…io cmq devo subirmi 1 ora lì dentro! Speriamo che trovino presto una cura così addio a farmaci e risonanze!!!!

  5. / / Nuntio vobis gaudium magnum: habemus vicissitudinem soni / / Mi hanno appena chiamato dall’ospedale comunicandomi che il 10 agosto s’è liberato un posto. Passerò il pomeriggio a dormire nel tubo e poi la notte in spiaggia a guardare le stelle cadenti. 🙂

  6. E’ mai possibile che non esista altro sistema per la RM al di fuori di questo dannato tubo rumoroso? Sono più che convinto che prima o poi lo tirino fuori un sistema più intelligente, più veloce e meno sgradevole!!! Assurdo dover stare immobile, quasi senza respiro per i trenta o quaranta minuti necessari!!!!!!!!!!!!!!!

  7. ciao ti devo dire la verità io qnd sono li sotto penso alla spiaggia…. oppure in disco dato ke fà un rumore assurdo…. ma ti devo dire la verità qnd le ho fatte a milano perchè io le faccio entrambe le rmn sia alla testa ke alla spina dorsale è durato 40 min tutto…. forse perchè era alta definizione

  8. Non sapevo che il gadolino facesse male…. comunque, purtroppo, le lesioni danno i propri effetti anche dopo anni mi pare di aver capito. Nell’ultima risonanza me ne hanno trovate due nuove, una all’encefalo ed una al midollo, ma a me sembra di stare meglio dopo aver iniziato l’interferone. Del resto quando ho perso la vista ad un occhio mi sembra di aver capito fosse in virtù di lesioni molto vecchie…. che Dio ci aiuti tutti. Un abbraccio Sabrina

  9. La rmn è necessaria, per ora, finchè non si scopriranno degli strumenti diversi..io ho provato due tipi di gadolinio differenti in 2 cliniche diverse, o meglio la sostanza era sempre quella(penso) ma cambiavano le quanttà, in pratica la prima volta stavo per vomitare dentro al tubo, mentre la seconda non l’ho nemmeno sentito..comunque da fastidio e spero di non ripeterlo 🙂

  10. Il mdc a me se sono completamente digiuna non mi ha dato più noia, una volta mi presa la nausea che avevo bevuto, e cmq si è una gra rottura santa miseria, stanno accorciando i tempi infatti dura di meno rispetto a 10 anni fà però capisco che sono marchingegni così complicati, però pensavo che se potrebbero inventare di guardare un film come in aereo!!!

  11. Sinche la RM sarà il mezzo migliore per vedere il nostro andamento perchè evitarla, il bucotto è quello di una qualsiasi endovena, i rumori basta avere i tappi nelle orecchie e poi rilassarsi. L’ultima mia risonanza encefalo mi sono pure addormentato.

  12. ragazzi sapete se si possa fare con tatuaggi di colore nero

  13. Domanda apparentemente stupida forse ma…. il camice verde va indossato aperto davanti o dietro? Presumo dietro ma vorrei conferma per non fare figure ridicole. Grazie

  14. Ciao. Il camice va allacciato dietro (non preoccuparti anch’io mi sono chiesto come devo metterlo, la prima volta. Non è affatto una domanda stupida). Io chiedo sempre agli infermieri una mano per allacciarlo e slacciarlo (mica posso perdere il mio misero equilibrio così!)
    Per chi ha problemi nel tubone (a me viene sonno) so che esiste la risonanza magnetica “a cielo aperto” (si chiama così), ma non so dove siano le macchine in Italia (e se ci sono). Provate a cercare su internet.

  15. Non è difficile trovare dove fare risonanze aperte, ma a me i medici hanno chiaramente detto che quando si ha la SM non bastano

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali