Con gli occhi del Cuore…

Massimiliano

Come ogni anno arriva la fine e l’inizio di un nuovo anno. Ed Io come ogni anno, mi siedo come uno spettatore su quella poltrona posta proprio lì, al centro della mia mente, a guardare quello spettacolo che i miei occhi hanno già visto,rivisto e vissuto in questi 31 anni. Con gli occhi del cuore guardo: “La mia Vita”.

 

Osservo con molta attenzione e riflessione questo spettacolo, cercando di coglierne tutti i suoi aspetti positivi e negativi. Cerco di rivivere ogni mia singola emozione, bella o brutta. Ogni mia singola azione, giusta o sbagliata. Ogni mio singolo sogno, realizzato o infranto. Ogni mia singola decisione presa davanti a quel bivio, posto lungo quel percorso fatto di ostacoli e agevolazioni, che la Vita mi ha riservato.

Perchè faccio tutto questo?

Beh..lo faccio per mantenere vivo in me il ricordo della persona che sono stato. Ma soprattutto lo faccio per avere la giusta carica e tutta la forza neccessaria, per affrontare tutte le sorprese che questo nuovo anno avrà in riservo per me.

Vi dò un consiglio, se avete 5 minuti a disposizione fatelo anche Voi.

 

“Guardate sempre con gli occhi del Cuore

lo spettacolo della vostra Vita..”

 

BUON 2013…!!!

4 commenti

  1. Ciao Massi,
    quest’anno è stato davvero pieno di stravolgimenti sia in positivo che in negativo, s’intende. Sfide e situazioni impreviste mi hanno costretto ad imboccare strade non sempre illuminate ed ora seguo il tuo consiglio: mi concedo 3 minuti di tempo, libero la mente e… mi entra in testa un vecchio motivetto di Giuliano Palma.

    “Lascio indietro la malinconia,
    non ci penso: mi allontano e basta.
    Se mi fermo non riparto più. Oh no.

    Non ho più nessuna strategia,
    trovo pace solo nella corsa,
    senza mai staccare! Mai.”

    Insomma, preferisco non pensarci troppo bensì guardare sempre oltre e restare in moto perpetuo, lasciandomi trasportare dalle irrefrenabili correnti che agitano la vita.

    Faccio però un’eccezione.
    Per quel che riguarda noi, infatti, di cose da ricordare ce ne sono sicuramente tante: da gennaio (@ Genova) a dicembre (@ Roma), passando per le ore @ Le Cenate/Bari/Capurso e le trasferte sclerate in Toscana.
    Quindi, anche se tendenzialmente “Viaggio solo”, per il 2013 mi auguro di tornare in pista con la solita scuderia. 😉
    Buon anno, Amico mio.

  2. Ciao …. =)

    Sai cosa ho pensato io quest’anno ?!?
    Che era il primo anno che non avevo alcunissima voglia di fare alcun augurio a nessuno, mi sono seduta li davanti allo specchio (non per tanto s’intende, che poi mi spavento) è ho fatto un rendiconto …

    “Ok, Signora mia, siamo 1-1, l’anno scorso a quest’ora piangevo, non sapevo bellamente chi eri, cos’eri cosa sarebbe stata la mia vita con te, se ti avrei sopportata o la psicologa sarebbe dovuta andare in analisi per sopportarmi … invece chiudo l’anno in bellezza, senza che tu abbia rotto più di tanto, niente poisse, niente piu crisi di epilessia … quindi ?!?
    Quindi ho deciso che la vita fa affrontata passo, così come ti viene fra le mani, acerba o dolce, ho deciso che quest’anno non avrei augurato ai miei amici “PASSA UN BUON 2013” NO … passa un 2013 come ti sarà dato … io l’unica cosa che mi auguro, ma me lo auguro nel mio cuore, il quell’assurdo cuore, misto al pazzo cervello che mi ritrovo, mi auguro che tutte le persone che amo .. sappiano affrontare tutte le difficoltà con una forza nuova, con la voglia di andare avanti, che non si facciano fermare da niente, che abbiano voglia di essere FOLLI … xD …. perchè ho proprio capito che se non hai voglia di esserlo, non vai avanti, ti fai abbattere … e sei tu lo sconfitto … non le difficolta …

    Quindi …. non ti auguro Buon Anno Massi … perchè in cuor mio sono sicura in cuor mio … che al di la di tutte le difficoltà problemi che potranno o non potranno esserci, tu per il carattere che hai … lo renderai comunque Meraviglioso … come d’altronde tutti abbiamo la qualità di saper fare …

    Un abbraccio !!! FOLLE !!!

  3. Anch’io quest’anno non ho fatto per prima gli auguri a nessuno: chi me li ha voluti fare, me li ha fatti di sua iniziativa. Era come se volessi mettere le persone alla prova. Il bilancio è positivo: sono diventata positivamente egoista, dopo un amore di 16 anni che mi ha lasciata quando Sua Maestà incrudeliva maggiormente. Ora ho una persona che mi ama alla follia: me stessa.

  4. le tue parole mi hanno fatta emozionare….io quest’anno ho brindato con tanti bicchieri sani ma ho bevuto insieme a lei e ho capito che avrei dovuto fare due volte cin cin, perchè lei è con me e nn c’è nulla che possa fare per cacciqarla via…auguri!!!!a noi due……

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali