Sono riuscita a realizzare un sogno, oltre la SM

GiovaniOltrelaSM

Ilaria Santimaria
Proprio in questi giorni cade l’anniversario dei miei 5 anni dalla diagnosi. Penso all’ultimo anno e non posso fare a meno di dire grazie. Ho un’infinità di grazie da dire, a mio marito, alla mia famiglia, ai miei amici, in qualche modo e anche alla SM, perché nel momento giusto è stata tranquilla e così con mio marito abbiamo potuto, dopo il via libera del neurologo, provare ad avere un bambino.

Con mio grande stupore ed enorme gioia ho scoperto di essere incinta subito, l’idea di rimanere scoperta dal farmaco per lungo tempo mi spaventa, ma per fortuna questo lungo tempo non c’è stato.

Una volta era sconsigliato alle donne con SM di intraprendere una gravidanza, oggi invece non lo è più, perché la gravidanza non influisce sull’andamento della malattia, anzi durante la gravidanza molte donne non hanno ricadute e si sentono bene, e così è stato anche per me. Ho avuto nove mesi bellissimi e a febbraio 2014 è nata la nostra bambina sana, bella e piena di vita.

Il mio 2014 è stato praticamente dedicato tutto a lei. Non è stata una passeggiata: accudire un neonato è impegnativo, in più c’è la SM. Piano piano si sta risvegliando dal suo torpore e soprattutto la stanchezza si fa sentire molto più di prima. Ma grazie a mio marito e alla cerchia di parenti e amici che mi sono stati vicini e che mi continuano a stare vicina, si è avverato un sogno, che la SM non è riuscita a togliermi.

Ilaria

9 commenti

  1. congratulazioni! sei riuscita a realizzare il tuo sogno nonostante la sm! Sei un bell’esempio di come vincere sulla malattia! Anch’io sono convinta che sia fondamentale unire la nostra forza all’energia di chi ci sta vicino 🙂
    Auguri a te e alla tua famiglia, un abbraccio

  2. Bene, tu che puoi hai fatto benissimo, penso sia una gioia incommensurabile.
    Voglio comunque spendere un pensiero anche per quelle persone che non hanno potuto, in quanto non possono contare su altri per un aiuto e, non riuscendo a lavorare, non ne hanno nemmeno la possibilità economica. Io faccio parte di queste persone e questo sogno so che si potrà avverare solo se la fortuna girerà un po’, perchè l’impegno è già al massimo. In altri paesi ci sono facilitazioni per persone come noi, che riguardano baby sitting e aiuti domestici pagati per metà dallo stato. Spero che un giorno chi si trova in questa situazione e, assieme alla sclerosi multipla, ha problemi pesanti che gravano su di lui, abbia qualcosa possibilità in più. Per questo, ognuno nel proprio piccolo è giusto combattere e rendere note le proprie particolari esigenze SEMPRE.

  3. Che gioia leggere la tua bellissima esperienza. Spero di poterla vivere anch’io con la stessa serenità! Ci stiamo pensando, ma ho un sacco di paure … stare senza terapia, ricadute, fatica, sarò in grado di prendermi cura di mio figlio? Alleggerisce il cuore leggere di chi ce la fa! Grazie per averlo condiviso!

  4. Non è un blog libero, se cancellate chi espone un punto di vista più ampio. Così aiutate solo chi sta meglio, emarginando tutti gli altri.
    Naturalmente ho già provveduto a riportare il mio commento.
    Saluti

    • Carissima Lisa,
      come avrai notato il tuo commento non è stato cancellato 🙂
      è prevista una moderazione per evitare commenti che possano suscitare discussioni spiacevoli all’interno del blog, quindi ogni commento viene da noi approvato manualmente.
      In questo caso non siamo stati celeri, scusaci! un abbraccio!

  5. Leggo e rileggo la tua storia e non posso che rivedermici. Nel 2006 ho avuto la diagnosi, ma ora il mio bimbo di 6mesi dorme tra le mie braccia. La sm non deve vincere, noi siamo più forti di lei!!!

  6. 10 marzo 2015 dieci anni di sm. 13 marzo 2015 alle 11.13 è nata il ns piccolo angelo di nome Arianna….la stanchezza è immensa, ma la gioia di averla tra le braccia compensa tutto!

  7. Brava la sclerosi non ci può fermare ! Io ho la malattia da ben nove anni eppure ho fatto due bambini!!! Non facciamoci frenare dalle paure…❤️

  8. Congratulazioni. Tanti auguri. Goditi la tua maternità e dimentica la sm. dobbiamo vincere noi. ricordalo. Ancora auguri

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali