Lettera aperta alla mia nemica del cuore

GiovaniOltrelaSM

11903941_10207104620044888_5307253443816580810_n

Mi sono sempre chiesto perché, fra tanti, scegliesti proprio me e perché, usando le tue armi migliori, hai deciso  di cambiarmi la vita, quasi disprezzandola.

Non mi hai mai restituito il tempo perso standoti dietro e hai continuato, imperterrita, a farmi vivere quell’inverno nero che ormai dura da tanti anni.

Hai deciso, senza chiedermi niente, di controllare la mia vita usandomi a tuo piacimento, per dare sfogo ai tuoi istinti. Lo hai fatto certa che nessuno può fermarti.

Ormai non so più nemmeno immaginare come si viva una vita senza di te, senza la tua assidua presenza: hai fatto sì che dimenticassi com’era la mia vita precedente, quando tu ancora non eri apparsa.

Hai voluto e vuoi darmi battaglia tutti i giorni, sicura che ormai questa guerra la vincerai tu: niente può ancora frenare in modo definitivo questa tua corsa. Esiste solo qualche «palliativo», utile più al morale che al fisico.

Hai permesso che il sole, con il suo calore, diventasse mio nemico, che la sua presenza mi danneggi, lasciando spazio solo all’oscurità. Mi fai vivere lontano dagli altri e mi hai levato il piacere di guardare un panorama e di godere della sua nitidezza.

Nessuno può capire davvero chi sei e come sei, solo chi come me ti vive e ti sente ogni giorno può sapere. E’ per questo che ho deciso di scriverti ed è per questo che voglio gridarti con tutto me stesso che risponderò colpo su colpo ad ogni tuo attacco e che lavorerò per rendere i segni che restano di te meno profondi.

Nonostante tutto, cara SM, puoi esser certa che continuerò a vedere il bicchiere della mia vita sempre mezzo pieno e mai vuoto, perché ho fiducia nei nostri ricercatori e sono convinto che, un giorno, il nome «sclerosi multipla» sarà pronunciato sempre meno e con minore insistenza di quanto non succeda oggi.

 

 

 

 

12 commenti

  1. elisabetta beneforti Reply to elisabetta

    Belle parole, per quello che valgono. Ma lei è sempre presente e ogni minuto della nostra vita dobbiamo guadagnarcelo a caro prezzo e con tante difficoltà. Certi giorni che sono più stressata e tutto è faticoso, anche vivere, avrei voglia di farla finita tanto cosa vale affaticarsi tanto per una vita senza niente.

    • Cara Elisabetta, ho sentito la necessità di risponderti perché quello che hai scritto non mi è piaciuto!!!! Ti rispondo con una frase che ripeto sempre a me stessa ogni qualvolta mi sento male (fisicamente e/o psicologicamente): MAI DIRE “NON CE LA FACCIO” …affettuosi saluti e un abbraccio immenso

      • Ti rispondo con stile. C’è chi vive volte una situazione non facile e può capitare anche la frase meglio farla finita. Se la tua dimensione è rosea sono ben felice x te

  2. Grazie, oggi vedo i miei problemi come falsi problemi.
    Domani rileggerò e dopodomani e poi ancora sino a quando avroò capito da voi il valore delle cose

  3. Ciao,ho scoperto di avere la SM o come chiami tu “la nemica del cuore” a giugno di quest’anno…hai ragione e’ una compagna di vita ma purtroppo più passano i giorni e più la sento mia nemica e non compagna… da quando quella mattina e’ arrivata mi costringe a vedere il mondo che mi circonda” offuscato”…le domande che mi pongo sul presente e sul futuro sono tantissime…ma come noi tutti sappiamo non ci risponde….e’ vero lei è la nostra battaglia di tutti i giorni ma noi dobbiamo vincerla…in qualche modo ci riusciremo…e il bicchiere riusciremo a vederlo pieno e non mezzo pieno!

  4. E’ la nostra dignità, purtroppo, che viene sempre più a scemare con questa brutta bestia che abbiamo in corpo… come vi capisco.

  5. Ciao caro amico / compagno di avventura ! Non so come ti chiami e chi sei ma nn importa , desidero soltanto dirti che SONO CON TE !!!!! E CONDIVIDO LA TUA LETTERA. APERTA ALLA TUA. AMICA , NEMICA !!!!!
    BRAVO , CONTINUA COSI’ ! NON DIAMOGLIELA VINTA !!!! DA PERSONA SM A PERSONA CON SM !!!!!
    NON SIAMO MALATI , SIAMO PERSONE !!!!!! CIAOOOOOOOO KISS. KISS. KISS. KISS KISS KISS 🙂 🙂 🙂

  6. Ciao io ti dico che per me è stato ed è ancora difficile accettare questa nemica è da un anno che sono affetta da SM, pero’ io penso che dobbiamo avere tanto coraggio e tanta forza per andare avanti anche se lei si fa sentire noi non dobbiamo assolutamente dagliela per vinta.
    Ciao Ciao Manuela

  7. Bellissime parole è la ns. Realtà purtroppo un saluto

  8. Francesca Calamita Reply to Francesca

    Capisco alla perfezione. Anche io combatto ogni giorno contro la Sclerosi multipla…e a volte limita la mia vita, però sono sicura di essere più forte di lei non intendo dargliela vinta. Credo nella ricerca e per questo sono con Aism…credo nelle cure e nel mio neurologo…quindi coraggio… spero sempre che un giorno si arriverà ad avere un mondo libero dalla Sm❤

  9. E così, fratello mio hai fatto lo scanner della mia vita… La tua prosa concisa, incisiva e crudele nei confronti della nostra subdola nemica è liberatoria anche per me… Istituzionalizzata da 10 anni, mi compiaccio sentire persone convinte di riappropriarsi della propria libertà… E qui, vicino, in arrivo il carburante di alimentazione per ripartire con i motori del nostro SNC… Resistiamo… I miei capelli grigi anche solo per un giorno lo fanno…Voglia di Vivere Sempre… Vinceremo… E nell’attesa un caloroso ed urlato GRAZIE al tuo pensiero scritto, balsamo nei miei momenti di quasi paura.

  10. Ti capisco perfettamente convivo con la SM da più di 20 anni ma ti posso assicurare che non mi ha mai fermato la vita è troppo breve

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali