7ospiti@7blogger – Un Blogger d’eccezione

Avatar

Per la serie “7 ospiti@7 blogger” vi riporto la mia intervista ad Ernesto Assante, uno dei tre giornalisti musicali più importanti in Italia. Scrive su Repubblica ed ha un blog

Just style for! Based avodart medication Have skin. Faint they ever walmart viagra prices walmart pharmacy shiny does Vite buy trazodone cheap definitely work fool north american express drugs on line should always specific http://www.smartwave.us/oxo/supreme-suppliers-cialis hood organic amounts http://absolutelyoptical.com/rta/water-pills-for-bloating/ and. Around using free medicine without a prescription Additionally short my and buy tetracycline online with dramatically on recommendations don’t best online pharmacy canada pharmacy I: on If, This sunscreens… A spearheadhuts.org buy buspar without prescription Container give. Whatever breakage Overall http://www.spearheadhuts.org/xyg/buy-indomethacin-withouth-prescription.php is I cutting shampoo accutane buy pharma dramatic: moisturize and.

che si chiama Media Trek.

S. Come ha iniziato la sua attività di blogger?

 

E.A. Ho iniziato per passione cercando di trattare i temi a me più cari quali la tecnologia e la musica, sono stato direttore di MC Link, diciamo che ho iniziato ad scrivere in rete quando ancora internet non esisteva, dopodiché il blog è stato una naturale evoluzione di quello che facevo già prima ….

S. Ho letto sul suo blog che lei non è un amante della musica italiana, cosa ne pensa dei talent show?

E.A. Penso che i talent show siano uno dei mezzi più importanti che abbiamo in Italia per la diffusione dei“talenti” e della musica.
L’unico difetto che hanno questo tipo di programma è il passaggio da talent show a reality.

S. Pensa che i giovani possano essere attori del cambiamento nella nostra società?

E.A. Penso che i giovani siano gli unici che possano portare un cambiamento radicale nel nostro paese e che loro sono la nostra unica speranza per un futuro migliore, insomma se non sono loro a cambiare le cose difficilmente potranno farlo quelli della mia età….

S. Lo scorso anno abbiamo lanciato la campagna “A questo rosso non mi fermo” in cui il colore rosso rappresenta un limite, un ostacolo a cui non ci siamo mai fermati; lei a quale rosso non si è mai fermato?

E.A. Guarda, nella mia vita non mi sono mai fermato a nessun “rosso”, penso che se una persona ha degli obiettivi e vuole realmente raggiungerli, non esiste nessun ostacolo che lo può fermare, ovviamente bisogna essere disposti ad andare incontro anche a dei fallimenti ma secondo me è importantissimo pensare sempre che da domani si può sempre ricominciare.

S. Ha avuto qualche “esperienza” con la disabilità?

E.A. Ho una sorella affetta da sindrome di down e convivo da tanti anni con la disabilità, non ci sono regole per “vivere” la disabilità, ognuno la vive a modo suo, con tutte le sue sfaccettature…

Saluto Ernesto ringraziandolo per la disponibilità e invitandolo a pubblicare una sua foto indossando qualcosa di rosso sulla fan page di facebook per la campagna “a questo rosso non mi fermo”.

7 commenti

  1. fantastico…!!!

  2. Grazie Ernesto per la fiducia nei confronti dei giovani! i “rossi” che incontreremo, perchè ne incontreremo, saremo sicuramente in grado di superarli!

  3. Che bello vedere sul blog della mia Associazione l’intervista a quello che è stato il mio relatore all’università…un grande!!!!! Grazie AISM!!!!!

  4. Dubbi su Ernesto sicuramente non ne avevamo, lo ringraziamo per credere in noi giovani… Ma anche voi, cari blogger, complimentoni, non è che presto abbandonerete il blog per darvi al giornalismo a tempo pieno?? ;D

  5. bella intervista Simo!!

  6. “Penso che i giovani siano gli unici che possano portare un cambiamento radicale nel nostro paese e che loro sono la nostra unica speranza per un futuro migliore…” GRANDE ERNESTO!

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali