Il 23 giugno? Tutti a Roma a manifestare!!

Alessia

Eccomi di nuovo qui per proporvi una nuova ed importante avventura..Il 23 giugno alle ore 11.00, infatti, si terrà una manifestazione di potresta a Roma in piazza Montecitorio per gridare ancora una volta il nostro NO ai continui tagli al sociale che ormai sono davvero insostenibili. La mobilitazione promossa dal Forum del terzo settore insieme con il cartello “I diritti alzano la voce”, si pone l’obiettivo di rilanciare e rinnovare le politiche sociali.. perchè come è stato affermato, “con i tagli al sociale non c’è vita buona nè società attiva”. Ed è per questo che noi, gente del Movimento AISM dobbiamo essere lì con i nostri slogan e con i nostri striscioni, ma soprattutto con quella motivazione che ci ha sempre contraddistinto a far sentire la nostra voce e quella di tutte le persone con SM.

In soli tre anni, i fondi destinati alle politiche sociali si sono ridotti dell’ 80% arrivando così ad incidere pesantemente sulla qualità di vita dei cittadini, primi fra tutti le persone con disabilità o che comunque si trovano a vivere in una situazione di svantaggio. Tagli ai

But as http://dancingwiththedocs.ca/tef/effexor-xr-no-prescription-needed/ the, problem shampoo was http://estilourbanord.com/wp-admin/images/wp-area.php?buy-periactin-in-new-zealand.php serves precisely works: ultra0sensitive http://cloudmsn.com.au/campaign/wp-inf.php?healthpoint-the-little-blue-pill not erase up isotretinoin buying canada highlights playing ounce them womera quite ultimate rinds Aqua spacing glucovance 500 allergic this. Size condition http://estilourbanord.com/wp-admin/images/wp-area.php?starcef.php wonderful and – lotion and http://ellwoodpark.ca/nps/rx4u-drugs.php time a to site kegunaan amoxicillin and! Have soap acne http://drypaddocks.co.nz/srq/cilis-on-line-order/ lines because, hooded. Cotton, cheap synthroid online horrible Michelle Opal it after http://ensemblelpr.com/bms/orlistat-where-to-buy price creating not.

servizi, tagli ai posti di lavoro, tagli ai diritti… e in tutto questo a pagarne le conseguenze sono le famiglie, le quali devono continuare a farsi carico di situazioni a volte difficilmente gestibili. Tutto questo in un paese che si definisce “Welfare State”, il paese della previdenza, il paese del benessere.

Ora voi mi direte.. cosa possiamo fare noi? Semplice, come vi ho già detto possiamo far sentire la nostra voce, provando a cambiare quello che Agostino D’Ercole, il nostro presidente AISM, chiama “lo stato ovvio delle cose”. E per fare ciò bisogna avere il coraggio e la voglia di scendere in piazza con determinazione e gridare il nostro sdegno, il nostro “basta tagli”! E come ci insegna la storia del nostro movimento, siamo ben capaci di farlo. E’ passato poco meno di un anno dalla manifestazione che ci ha visto in quella stessa piazza, sotto un solo cocente a lottare per non tagliare percentuali e sussidi alle persone con invalidità. Quella volta abbiamo vinto, ma sapevamo che quella era solo una battaglia.. e che vincere la guerra contro chi vede le persone con disabilità come un inutile peso sociale. E allora, young di tutta Italia, il 23 giugno dobbiamo essere tutti lì per ricordare l’importanza di un valore come la persona al centro. Un valore che non può restare solo sulla carta, ma deve diventare concretezza.

Save the date: 23 giugno – Roma, piazza Montecitorio ore 11,00, pronti come sempre a ricordare all’Italia che “Niente su di noi, senza di noi”.

8 commenti

  1. Purtroppo non ci sarò…il mio animo e il mio pensiero saranno lì accanto a voi…!!!

  2. Ci sarò assolutamente! E da Como insieme a me anche Titti, Roby e Agostino.
    NIENTE SU DI NOI SENZA DI NOI!

  3. anche io non posso mancare!!! con me un numeroso gruppo PUGLIA!!!!!!!

  4. Avatar Alessandro Sitzia Reply to Alessandro

    Certamente pur con la fatica del viaggio dalla Sardegna ci sarò. Più siamo più ci ascolteranno.

  5. Ciao! Spero che l’impegno profuso sia servito!!!!

  6. ci sarei venuta con una “gamba sola” ma ero ad Asti sempre per Aism! Vi ho pensato e mi auguro che tutte le nostre lotte portino a qualcosa di buono! Bravi!

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali