Un viaggio oltre la Sclerosi Multipla…

Massimiliano

Ed anche quest’anno è arrivato il nostro momento, il nostro anniversario. Se per caso ti sei dimenticata ti ricordo che sono passati la bellezza di 13 anni, da quando Io e Te ci siamo incontrati e da quel giorno non ci siamo più lasciati mia cara e fedele compagna. Mamma mia quante ne abbiamo combinate, quante ne abbiamo vissute. Quante avventure, quante pazzie, quanti pianti e quante risate, ma soprattutto quanta voglia di vivere abbiamo avuto in tutti questi anni..???…Tantissima…!!!

Ogni anno ho sempre cercato di ricordare questo nostro anniversario in maniera diversa. Una volta ti ho scritto una lettera, un’altra ti ho dedicato una canzone e così via. Questa volta ho deciso di fare con Te un viaggio. Un viaggio che ci porterà lontano, verso quel luogo incantato da me tanto amato: il mare. Lì saremo liberi dai tanti pensieri e pregiudizi, liberi dalle mille paure, dalle infinite incertezze e perplessità. Saremo liberi Io e Te. Liberi di nuotare in mare aperto. Un mare ricco di gioie, sogni e speranze, il nostro mare: “La nostra Vita..!!!”

Buon anniversario e Buon viaggio mia cara Sclerosi Multipla…

23 commenti

  1. Caro Massimiliano, la prima cosa che ho pensato quando ho visto il filmino, è stata “Che c–o!”, io so bene di non poter fare un viaggio del genere, la mia SAR non mi permette troppi movimenti..
    Poi però ho capito che il mio viaggio può essere diverso, ma non per questo meno ricco di voglia di vivere! La stessa voglia che contraddistingue te, me e per fortuna altri affetti da SM, più di quanti potessi credere!

    • Ciao Andrea,
      hai perfettamente ragione, le modalità di viaggio possono essere diverse, ma quando le cose si fanno con la forza del cuore e della mente non esistono differenze…l’importante è raggiungere la meta e Noi abbiamo tutte le caratteristiche per poterlo fare… 🙂

  2. Caro Massimiliano,
    vedere questo video, carico di forza, di tenacia, di grande carica emotiva da parte tua, mi ha veramente colpito. Seguendo le tue innumerevoli avventure, anche io ritrovo il coraggio di fare le cose alle quali avevo ormai rinunciato da tempo. Riesci a infondermi coraggio e sicurezza, quella sicurezza che, aimè, vado perdendo sempre di più. C’è bisogno di persone come te, che non si fanno abbattere da niente e vanno avanti con la stessa forza. Quella forza che, anche quando le gambe hanno ceduto, ti ha dato il coraggio di non fermarti e continuare il cammino. Ti ammiro, caro Massimiliano. Continua cosi’!!
    Un abbraccio, Angela.

    • Ciao Angela,
      ti ringrazio tantissimo per le tue splendide parole e mi rende molto felice il fatto che le mie avventure ti portano a ritrovare quel coraggio nell’affrontare le diverse situazioni..sono sicuro che anche senza le mie avventure riusciresti a farlo, perchè quando una persona ha coraggio e forza di volontà non c’è ostacolo che possa arrestare il suo cammino… Grazie 🙂

  3. caro max, tu dai forza a chi non ne ha più. anch’io ho appena festeggiato il mio sesto anniversario e lei è diventata parte di me. a volte le parlo come fosse un’amica. che strana la vita …..!!!baci.

    • Ciao Lussy,
      auguroni per il tuo anniversario..a quanto pare non sono l’unico pazzo che ha deciso di farsela amica la nostra cara SM e questa è una tattica che funziona alla grande…vuol dire aver raggiunto la consapevolezza di convivere con una compagna di viaggio…una parte di Noi e del nostro essere…Grazie 🙂

  4. Ciao Massimiliano,tempo fa mi colpì il tuo post..”la risposta è nel mare”…poi il tuo “TysabriDay”…oggi questo meraviglioso post!Non sto quì a farti troppi complimenti…ne ricevi già moltissimi e penso tu sappia di valere tanto,intorno a te sento un calore immenso….piuttosto ho da farti una domanda che,se facessero a me in questo momento,andrei nel panico più totale!!!!Come fai ad essere così caro con lei?Ne partono altre ora… La forza di fidarti di lei e di conviverci ogni giorno..come l’hai trovata?Non voglio assolutamente rendere triste questo tuo bellissimo momento ma ho bisogno di tanta forza e so che quì posso trovarla.Tra poco io e lei compiamo 2 anni…questi ultimi 8 mesi però sono stati una vera tragedia…interferone..depressione..copolimero…”reazione avversa al farmaco”…ora inizierò con Tysabri.Sono stracolmi di cose da raccontare questi ultimi 2 anni ma non riesco più a sorridere con lei…e mi dispiace un casino perchè da brava coppia all’inizio andavamo così d’accordo…era tutto meraviglioso perchè fisicamente,bando qualche piccolo grande intoppo,sto bene!vorrei riconquistarla…ma non ci riesco…è tosta lei,più di me…ORA.Ah…un grazie te lo devo…sì…perchè di forza e di voglia di vivere ne trasmetti…assssssaiii! 🙂 Ciao Max.

    • Ciao Elisa,
      non rendi assolutamente triste questo momento, anzi, con i tuoi complimenti rendi questo Post ancor più bello…Mmmmmhhh vediamo un pò se sono in grado di rispondere alle tue domande…sono caro con Lei perchè per diversi anni (quasi 9) l’ho ignorata, ho continuato a vivere la mia vita in maniera molto tranquilla, serena e spensierata..sono riuscito a realizzare i miei sogni e tant’altro, fortunatamente anche grazie al fatto che la nostra Amica me l’ha permesso..poi è arrivato il momento in cui si è fatta viva e ha rovinato la mia vita, portandomi via tutto quello che ero riuscito a realizzare fino a quel giorno..da quel momento ho incominciato ad odiarla, a piangermi addosso e a limitare la mia vita, quindi mi sono detto: perchè devo esser quello che in realtà Io non sono?..Io sono Max, la stessa persona che aveva deciso di vivere la sua vita appieno indipendentemente dalla SM…questa convinzione è stata il mio asso nella manica, il mio punto di forza, la convinzione del fatto che prima vengo Io come persona, cuore e mente…poi forse viene Lei…quindi il consiglio che posso darti è questo: metti al primo posto Te stessa, vedrai che tutto sarà diverso…un abbraccio e Grazie 🙂

  5. ciao max, grazie per gli auguri. sicuramente ci prenderanno per pazzi ! ma è vero quello che dici: se si prende consapevolezza e si impara a conoscere la sm si può combatterla o meglio si può vivere una vita ” normale “. baci.

    • La fisiatra che mi ha detto che io sono n po’ spericolato sulla SAR (può anche aver ragione..), ma io le ho detto che quel che ero sulle gambe, lo sono anche adesso. E guai a toglierci quel che siamo!

      • Sei un mito Andrea ed ammiro molto il tuo esser spericolato in particolar modo ammiro molto quello che hai detto e cioè il fatto che sei sempre te stesso indipendentemente dalla modalità in cui svolgi le cose..cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia..:-)

  6. che forza!!!! non ho altre parole, mi hai fatta sorridere e commuovere. grazie

  7. ….già,anche stavolta hai reso perfettamente chiara l’idea.Penso…quindi,dovrò armarmi di tanta pazienza Max.Anzi,che ne dici se almeno per una settimana ti metti sul mio comodino e mi ripeti queste importanti parole al mattino e alla sera….???Ti va???Cerco di sdrammatizzare!Allora…grazie e ti farò sapere!:-)

    • Bella questa… però ti consiglio una cosa…anzichè mettere Max sul comodino che ti ripete le stesse cose…mettici Elisa…vedrai che sicuramente funzionerà meglio di Max…perchè sarai proprio tu quella persona che ritroverà la giusta forza e la giusta volontà di crederci ancora…!!! 🙂

  8. Ciao Max…stavolta direi che ti sei superato!!! Grande!!!
    Guardando il video sembra quasi che sia tu a dare coraggio a “lei”, sembra quasi che tu le dica “Muoviti, dai che voglio arrivare in cima alla svelta!”
    Niente e nessuno possono fermare un cuore e una mente determinata!!
    Beh, che dire Buon Anniversario e continua così!
    Un abbraccio 🙂

    • Ciao Samuela,
      quando si raggiungere la piena consapevolezza e la giusta armonia con se stessi è Lei che deve stare alle nostre volonta e alle nostre decisioni…fortunatamente Io questa cosa l’ho raggiunta…quindi Lei si è dovuta adattare a me…un abbraccio e Grazie mille… 🙂

  9. ti adoro…lo sai già!

  10. TI DICO SOLO. GRAZIE!!!

  11. Bellissimo il tuo video e la storia. Spero di riuscire anch’io ad essere più forte di Lei che non mi lascia ormai da 4 anni. Speravo che i trattamenti potessere fermarLa e potessi far finta di niente, tenerla nascosta, sopita dentro di me. Non è così purtroppo! Lei segue la sua strada dentro di me e contro di me. Vedere però che si può resistere o comunque aggirare l’ostacolo per andare avanti è una bella sensazione.
    Grazie e resta così!

  12. ed anche per me questa mattina è cominciato il lungo cammino con lei….abbiamo fatto la prima iniezione di copaxone e adesso che si fà? dove mi porterà? quante domande senza risposteeee

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali