Una storia di speranza oltre la sclerosi multipla

GiovaniOltrelaSM

Riccardo-hopeMi chiamo Riccardo, abito in provincia di Venezia e vorrei raccontarvi la mia esperienza. Spero di essere ancora un giovane oltre la SM, nonostante i miei 33 anni.

Nel 2010 mi hanno diagnosticato la sclerosi multipla, la prima cosa che ho pensato è stata: “Sono morto” e la seconda “Mi uccido prima io”.

Da quel giorno le cose sono andate progressivamente sempre peggio. Prima difficoltà a camminare, ho iniziato ad usare una stampella, poi due e infine la sedia a rotelle. Ma la mia non è una storia di disperazione, è una storia di speranza. Ho imparato che la gente è migliore di quello che pensavo: gli amici mi sono vicini e si lamentano se non esco con loro. I colleghi di lavoro sono fantastici: mi accompagnano dovunque vada e mi aiutano negli spostamenti. Il mio compagno di scrivania ogni sera mi scorta fino alla mia auto e mi aiuta a caricare la carrozzina. Il presidente della mia azienda una mattina mi ha visto arrancare con le stampelle e mi ha chiesto dove parcheggiassi e cosa facessi quando pioveva, io gli risposto che mi arrangiavo. Mezz’ora dopo mi hanno consegnato il telecomando del garage privato (e coperto) dove il presidente parcheggia la sua Porsche e l’amministratore delegato la sua BMW: ora parcheggio lì con loro e ogni tanto mi scaricano pure la carrozzina.

Adesso a 33 anni ho deciso che è giunto il tempo di andare per la mia strada e sto acquistando una casa mia. Non so cosa mi riserverà il futuro, non sono molto ottimista, ma so che non smetterò di vivere e combattere molto facilmente.

12 commenti

  1. mi dispiace per quanto ti è successo. Comprendo benissimo la tua situazione perchè anche mia figlia
    soffre la tua malattia. Era una brillante studentessa universitaria e a due esami dalla tesi questa strega
    le è apparsa e non la lascia più. Per fortuna ha trovato un ragazzo che la comprende e la ama.
    Invece, nel mio posto di lavoro, le comprensioni iniziali, hanno lasciato posto ad astio e discriminazioni,
    sono pentito di averlo detto. Ti auguro di trovare una compagna per la vita, che capisca i tuoi valori
    e li apprezzi come i tuoi Colleghi (con la C maiuscola).
    Un abbraccio
    Giovanni

  2. Avatar luisa olivero Reply to luisa

    grazie Riccardo di aver condiviso la tua storia di forza quotidiana.trasmetti anche a me ottimismo e voglia di vivere.ero solo un po’giù.mi ha fatto bene leggerti.un grande abbraccio e auguri di cuore di serenità.luisella

  3. Bravo Riccardo. Grazie della condivisione e in bocca al lupo per il futuro.

  4. Grazie Manuel, visto che fa bene, sono al lavoro anche oggi!

  5. In bocca al lupo…..è un augurio pieno di speranze per il prossimo2015

  6. Avatar Terenzio Ferrero Reply to Terenzio

    Forza Riccardo, auguri per il 2015. Ciao

  7. Sei sulla buona strada e ne hai percorso anche un pezzo…Vai avanti

    In bocca al lupo.

  8. Ciao, una grandissima forza!, la tue e’ una di quelle storie che il solo leggerle fa bene a tutti, ammalati (di qualsiai grado ) e sani.

  9. Grazie a tutti per i complimenti!

  10. CIAO TI VOGLIO BENE COME UNA ZIA ,IO NON HO FIGLI E HO SOLO UN NIPOTE , QUESTA PORCATA ( COSI IO LA CHIAMO) MI A DATO LA POSSIBILITA ANCHE SE DOLOROSA DI AVERE COME TE TANTI NIUPOTI E FIGLI , RAGAZZI VI VOGLIO BENE , DATE A ME CHE SONO 3O ANNI + VECCHIA LA FORZA X ANDARE AVANTI GRAZIE RICCARDO (cuor di leone)

  11. Ciao Riccardo,
    Io sono una tua collega di sventura.
    Anche io sono una persona positiva e la penso come te.
    Le persone che mi circondano mi coccolano con mille attenzioni soprattutto i miei colleghi che non ringraziero’ mai abbastanza .
    Io regalo loro grandi sorrisi e tanta serenità e penso di essere un esempio ogni giorno per come affronto la vita. e le difficoltà che incontro ogni giorno.
    P.S. E’ dura molto dura

  12. ragazzi vi ringrazio x quello che scrivete io sono troppo grande ho 45 anni e mezzo ma mi avete dato la forza di andare sempre avanti ho la SM da circa 24 anni e mi sono stancata ma la vita e’ questa bisogna viverla a presto scrivetemi sempre e comunque io sono una di voi ciao ori baci baci

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali