Sto per sposare il mio compagno che ha la sclerosi multipla

GiovaniOltrelaSM

amore matrimonioSono ormai passati diversi anni da quando il mio compagno ha ricevuto la notizia della diagnosi: sclerosi multipla.

Due parole che mi hanno tolto il respiro: ricordo che si fermarono in me tutti i pensieri.

Non riuscivo a pensare a niente, avevo solo paura, paura di tutto.

In quei primi momenti non ho mai manifestato i miei timori: ho sorriso al mio compagno e senza dire parole ho aspettato silenziosamente di sapere a che stadio fosse la malattia e cosa ci aspettava. Siamo delle persone fortunate perché al momento il mio compagno ed io conduciamo una vita normale.

 A volte la SM si fa sentire più del solito, quasi come a volerci ricordare che lei è lì e non se ne andrà.

Credo che avere paura sia normale, decidere di trascorrere la tua vita con la persona che ami con la SM non è una scelta facile, è una scelta d’amore.

Credo che si debba avere un amore sconfinato verso l’altra persona per accettare lui e anche lei. Ma quello che oggi vi posso dire è che nonostante la SM sto per sposare il mio compagno, che è la persona più straordinaria che io conosca e non vedo l’ora di farlo.

So che ci sarà sempre la SM con noi, ma sapere che ci sarà sempre soprattutto lui con me mi dà la forza di superare tutto, anche la malattia.

Spero che con il passare degli anni resti una presenza silenziosa nelle nostre vite ma con la consapevolezza che qualsiasi cosa porterà la affronteremo insieme con amore così come abbiamo fatto finora e spero faremo per sempre.

Katia

20 commenti

  1. Cara Katia sono contenta per voi. Ma vorrei tanto che gli altri capisseroche chi ha la sclerosi non è una persona con qualcosa in meno. Non c entra l avere paura nello stare con qualcuno che ne è affetto. Siamo persone normali siamo noi che abbiamo Paura. E hai ragione occorre essere innamorati.Io ho sempre il timore che gli altri scappino( purtroppo il mio ex mi ha inculcato ciò). Io vi auguro tutto il bene possibile. Besoa

    • Ciao Rita, se ti ha lasciato non ti meritava! Perché una persona che mette al primo posto la malattia e non la propria compagna non è innamorato!
      Quindi non ti preoccupare, vedrai che arriverà l’amore quello vero che guarderà prima te e poi lei 😉
      Ti abbraccio

  2. Complimenti e un in bocca al lupo

  3. Siete una coppia splendida. Riuscite ad essere sereni con un’ironia che solo in pochi riescono. Sono contentissima per il vostro matrimonio. Un bacione Barbara la cugina

  4. Ciao Katia, ti dico subito che sei d’ammirare, ho letto il tuo post e ti faccio gli auguri più grandi per come desidera il tuo cuore. E vero l’amore vince su tutto! quando c’è il vero amore, non si viene mai meno!
    Io assisto mia moglie Aurelia con la sm dal 2010, per questo un po di paura entra nella normalità della nostra vita; ma poi con la fede ( Che non è semplice credulità ma si basa sull’accurata conoscenza della Parola di Dio )
    Arriverà il tempo in cui nessun residente dirà “sono malato” ( Isaia 33;24 )
    Forza e coraggio e perseveriamo!!

  5. Brava Katia!

    Tanti auguri per tutto.

  6. Io ammiro la tua scelta perché penso che come dici tu l’amore vince contro ogni cosa e ogni difficoltà. Io ti ammiro perché molte persone che conosco io, alla notizia, si sono allontanate creando in me la grande domanda “perché proprio a me”. Io sento solo di dirti che tutto andrà bene e vivrete comunque una vita felice assieme.
    Buona vita…
    Federico

  7. Ciao Katia,
    leggendoti ho ripensato con piacere al mio matrimonio ed a tutte quelle forme di amore, come la fratellanza e l’amicizia che possono arricchire immensamente la nostra vita. Vi auguro tanta felicità e come regalo ti riporto l’Inno alla carità di S. Paolo, che ho scelto come lettura per le mie nozze.

    S. Paolo – Prima lettera ai Corinzi 13,1ttera ai Corinzi di San Paolo

    Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli,
    ma non avessi la carità,
    sarei un bronzo risonante o un cembalo squillante.

    Se avessi il dono della profezia
    e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza
    e avessi tutta la fede in modo da spostare le montagne,
    ma non avessi la carità,
    non sarei nulla.

    Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri,
    se dessi il mio corpo per essere arso,
    e non avessi la carità,
    non mi gioverebbe a nulla.

    La carità è paziente,
    è benigna la carità;

    la carità non invidia, non si vanta,
    non si gonfia, non manca di rispetto,
    non cerca il proprio interesse, non si adira,
    non tiene conto del male ricevuto,
    ma si compiace della verità;

    tutto tollera, tutto crede,
    tutto spera, tutto sopporta.

    La carità non verrà mai meno.

    Le profezie scompariranno;
    il dono delle lingue cesserà, la scienza svanirà;
    conosciamo infatti imperfettamente,
    e imperfettamente profetizziamo;
    ma quando verrà la perfezione, sparirà ciò che è imperfetto.

    Quando ero bambino, parlavo da bambino,
    pensavo da bambino, ragionavo da bambino.
    Da quando sono diventato uomo,
    ho smesso le cose da bambino.

    Adesso vediamo come in uno specchio, in modo oscuro;
    ma allora vedremo faccia a faccia.
    Ora conosco in parte, ma allora conoscerò perfettamente,
    come perfettamente sono conosciuto.

    Ora esistono queste tre cose: la fede, la speranza e la carità;
    ma la più grande di esse è la carità.

  8. Ciao Katia
    La SM è entrata nella mia vita nel 1999 e mi ha fatto capire chi era davvero la persona con cui avrei dovuto sposarmi…e in cambio mi ha letteralmente fatto conoscere la Ragazza con cui davvero condividerò tutta la vita!
    Fra continui alti e bassi, “rinunce” e cambiamenti… ho trovato forza e serenità per affrontare tutto, e la certezza che non dovrò più dire “Ce lafarò”, ma “CE LA FAREMO”!
    In bocca al lupo per tutto Katia! Ciao!

  9. Avatar Giorgio Andreis Reply to Giorgio

    ciao Katia, ho letto commuovendomi la vs meravigliosa storia. Anke a me è toccata la stessa compagna di vita, la SM, ed anke l’amore di una donna meravigliosa che “ci” ha sposato ugualmente. Oggi siamo genitori di una bimba fantastica. La Sm è sempre li, ma ogni giorno proseguiamo a lottare e vivere il ns amore. Vi auguro tanto amore e forza quotidiana. Giorgio

  10. Leggere queste tue parole mi da la speranza di poter sognare ancora quel giorno che tanto aspetto con l’amore che ho incontrato!! Però la paura è tanta…ho paura di tutto…ma mai dell’amore. Quello no e ti auguro e mi auguro che tu sappia affrontare insieme al tuo amore questa vita difficile ma bella e che insieme diate ancora più valore al vostro legame. Un bacio

  11. Ciao Katia, in te rivedo me stessa. Due anni or sono ormai il mio compagno ha avuto la diagnosi di SM mentre stavamo organizzando il nostro matrimonio.
    Alla notizia alcune persone gli hanno chiesto “ma ti sposa lo stesso?” e confesso che un po’ mi sono risentita di questo. In fondo se ami una persona la ami nel bene e nel male.
    In bocca al lupo e tanti tanti auguri!

  12. Grazie Katia, ricambio il tuo abbraccio!!
    Un saluto e forza e coraggio tutti i compagni di viaggio!!

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali