Il peggior nemico per me che ho la SM? Lo stress

GiovaniOltrelaSM

9a57ab2c79e6d0c12e096d0e822f12b1

Quando la SM diventa parte della tua vita e non ci fai più caso. I problemi sono altri.

È stato come cominciare una nuova vita: una vita con la Sclerosi Multipla.

È difficile da spiegare. Ho sempre pensato che una volta che ti succede una cosa del genere tutti gli altri problemi diventino insignificanti. Non è così.

Tutti i problemi stupidi che c’erano prima, ci sono ancora, forse più di prima.

È vero che riesci a guardarli e giudicarli da un’altra prospettiva ma questo non cambia il fatto che i problemi siano lì e tu, in un modo o nell’altro, li devi affrontare.

Con la consapevolezza di questa scomoda compagna di viaggio, a volte è addirittura più difficile far fronte ai piccoli problemi. Possono anche diventare una sfida enorme.
Siamo consapevoli che se siamo sopravvissuti alla diagnosi di SM allora possiamo sopravvivere più o meno ad ogni cosa, ma forse è proprio quel più o meno che ci frega.

Dobbiamo mettere in conto che potrebbe esserci la possibilità di incappare in una nuova ricaduta, proprio perché stiamo affrontando qualche problema.

Lo sappiamo bene che se ci stressiamo o ci affatichiamo troppo la ricaduta è dietro l’angolo. Ed è proprio ciò che sta capitando a me.

Ho voluto strafare, perché mi sentivo bene, non davo ascolto al mio corpo e soprattutto alla mia mente.

Lo sapete qual è il peggior nemico di una persona affetta da sclerosi multipla?

Lo stress. Sia fisico che mentale può distruggerci.

La mia fonte di stress principale è stato un ragazzo. Ovviamente. Cosa c’è di più stupido al mondo del soffrire per un ragazzo? Credo nessuna. La sofferenza è uno stress mentale che porta con sé ansia e tristezza. Tutte queste cose sommate alle sclerosi multipla mi hanno portato ad una ricaduta. Credo di non essermi mai maledetta tanto.

Perché nella mia precaria situazione devo complicarmi ancora di più la vita? Perché alla fine sono umana anche io e le persone commettono errori di valutazione. Speri che un ragazzo possa essere quello giusto, ma ti rendi conto che invece non può esserlo, semplicemente perché ti fa star male.

E una persona o una cosa che ti fa star male non sarà mai quella giusta per te. Mai.

Quindi dopo aver affrontato anche questa ricaduta, vado avanti, sempre più forte ma con la consapevolezza di due cicatrici in più: una nel cervelletto, e un’altra sul cuore.

Francesca D.

32 commenti

  1. Ciao Francesca!
    Anch’io ho vissuto quella “cicatrice”…, ma dopo un po’ di tempo ho capito che quella che credevo una perdita è stato un guadagno! La SM mi ha “alleggerito” da quella persona ed ha permesso che io incontrassi la Ragazza davvero GIUSTA, che cercavo da tutta la vita!
    Lei ha fatto rimarginare quella ferita a cui non do più peso, nemmeno considerazione!
    Mi ha fatto riemergere da quell’abisso di stress ed ora mi trovo a volare con lei in un cielo meraviglioso!
    So quanto possa essere difficile la situazione in cui ti trovi, ma voglio dirti: ARRIVERà LA PERSONA IN CUI POTRAI INFONDERE LA FIDUCIA PIù COMPLETA E CON LA QUALE POTRAI VIVERE QUANTO DI PIù BELLO SI POSSA VIVERE 😀 !! Tempo e situazioni sono le incognite, ma poi troverai in lui la costante 😀 !
    Ciao Francesca, e in bocca al lupo per tutto!

  2. Avatar chiara p. Reply to chiara

    Ciao Francesca, non sai quanto ti capisco. Ora sono nella situazione che hai descritto e ho tanta paura di avere una ricaduta. Spesso ci sopravvalutiamo, crediamo di essere macchine da guerra quando in realtà siamo “solo” umani. E gli umani non sono immuni alle sofferenze anche se le automaticamente sminuiamo in confronto alla SM. Io sto cercando di trovare tattiche per mitigare le stress emotivo, ma é tanto faticoso quanto innaturale. Grazie per le tue parole perché mi hanno messa in guardia e, soprattutto, mi hanno fatta sentire compresa. In bocca al lupo!!!

  3. Ciao Francesca, la mia ultima ricaduta l’ho avuta a settembre. La quale mi ha portato a scoprire la diagnosi definitiva di SM a gennaio. Questa ricaduta è stata causata da forte stress dovuto all’abbandono dell’uomo che amavo alla vigilia di una convivenza insieme.
    Ovviamente poi ho scoperto che in passato avevo avuto altre crisi, purtroppo mai capite dai medici di turno.
    È chiaro che mi ero sbagliata su l’uomo che volevo al mio fianco ma sorrido e penso che senza di lui chissà quando me ne sarei accorta.

    Ti auguro il meglio e ti abbraccio.

  4. Come ti capisco. Anche io ho sofferto per una persona e ne ho pagato le spese. Stress, tristezza e solitudine portano a delle lesioni. Noi siamo più inclini a farci del male da soli. Il nostro cervello e il nostro cuore dovrebbero fare la pace e andare avanti insieme. Dopo questa sviolinata forza e coraggio sia per me sia per tutti voi cari colleghi sclerati. Buon pomeriggio. Besitos

  5. Ti capisco perfettamente! Anch io per colpa d un ragazzo sono stata male, malissimo ..a tal punto da avere una ricaduta. .forse la peggiore fino ad oggi!! Oltre al danno la beffa. ..purtroppo non possiamo permetterci il lusso di stare male

    • Ale, ciao. Ho 29 anni e da 11 ho avuto diagnosticata la Sclerosi…fortunatamente , dopo ogni ricaduta , sono stata sempre meglio , così come dopo ogni terapia alternativa che ho provato.
      Mi permetto di dissentire sulla tua ultima affermazione . “Stare male” non è un ” lusso” è solo una condizione che tutti gli esseri umani , presto o tardi, dobbiamo vivere. L’unica cosa su cui possiamo agire noi è COME farlo senza che possa lederci tanto da lasciarci cicatrici indelebile.
      Buona vita a tutti voi. Soffrite e gioite: non c’è modo migliore per poter Vivere veramente e dignitosamente , nonostante tutto.
      Mimma.

  6. Ciao ragazzi sono Martino ho 27 anni: sono stato mollato senza alcun preavviso e campanello d’allarme ma di sana pianta mentre ero ricoverato per la cura di cortisone e dopo aver scoperto di avere anche un tumore. Tutto ciò è successo lo scorso maggio. Ci sono persone troppo deboli per starci vicino, l’importante è capirlo e non portare rancore perché farebbe male solo a noi. In bocca al lupo a noi. Sarebbe bello fare un gruppo su whatsapp per scambiare 2 parole. Fatemi sapere

    • Ciao Martino ed a tutto il gruppo è la prima volta che scrivo qui , fino adesso pensavo che ciò che mi stava accadendo (stress, mal di cuore e ricadute) fosse dovuto al mio difetto di amare troppo e quindi di dare credito a persone sempre sbagliate,ma mi sono accorta che “sclerati” come me che danno il tutto per tutto per amore pagando le conseguenze siete veramente in tanti! Mi farebbe piacere ciattare con voi ed anch’io concordo per il gruppo wastapp fatemi sapere come vi trovo. Un bacio a tutti.

    • Ciao a tutti, stesse vostre esperienze ma cerco di nn farmi trascinare dagli eventi di tutti i giorni anche se a volte e’ veramente difficile. anch’io concordo per il gruppo whatsapp

  7. Sei BELLISSIMA! 🙂

  8. Avatar Anna pia Reply to Anna

    Ciao a tutti sono Anna Pia io ci sto per un gruppo su whatapp

  9. Ciao Francesca. Come te condivido la mia vita con le difficoltà fisiche e soprattutto emotive provocate dalla sm. So benissimo che non è facile ma dobbiamo dare il nostro massimo per riuscire a sorridere alla vita. Non aver paura di cercare nuove storie ed avventure, sembri una ragazza molto carina e soprattutto con la testa sulle spalle, non ti verrà molto difficile

  10. “Se non tentiamo di superare i nostri limiti non sapremo mai di che cosa siamo capaci e di quanto siamo in grado di dare”
    SOLI MAI, sis …

  11. Anch’io ci sto x il gruppo

  12. Ciao a tutti, io ho iniziato a non vedere piu` completamente da un occhio proprio in un periodo in cui ero moooolto stressata e mi stavo lasciando con una persona che ritenevo importante. Poi sono successe tante cose ma, si… lo stress sia fisico che mentale e` la cosa principale dalla quale dobbiamo assolutamente proteggerci. Si sarebbe carino un gruppo un gruppo e W.app in cui sostenerci a vicenda.

  13. Ciao Francesca, anche io ho vissuto e vivo la tua stessa situazione di stress affettivo.. le mie lesioni in t2 sono passate da 9 a 12 nel giro di 60 giorni e credo che la colpa sistema stata proprio di questo enorme carico di stress che va avanti da 11 anni ed al quale non riesco a rinunciare.

  14. Idem sono d accordo con voi whatsappiamoci

  15. Dopo uno stress emotivo (come una discussione o un’incomprensione con una persona cara…) io sto peggio che dopo una settimana di lavori forzati…

  16. Ciao Francesca e ciao a tutti gli sclerati come me, anch’io pene d’amore!
    Un EX matrimonio, che sono felice di aver concluso, e un ex compagno(che forse sto riconquistando).
    Il primo, nonostante una figlia di 16, sò che non era amore; il secondo invece, senza prole, è AMORE.
    CMQ CI STO ANCH’IO X UN GRUPPO WHATSAPP.

  17. Ciao a tutti…Io ho paura invece di nn trovare nessuno che mi accetti con la mia malattia. Sono separata da due anni e mezzo e ho conosciuto da poco una persona. Ma nn riesco ad essere serena perché ho paura che, se gli dirò della sm, scappera’…sono sempre in ansia e ho sempre paura di una ricaduta…aiutatemi

    • Cara Natascia, non sò se qcn ti ha risposto ma io ho letto solo adesso il tuo post anch’io sono separata da anni e adesso ho conosciuto una persona a cui fin da subito dal secondo giorno d’incontro ho detto della SM , sai perchè ho voluto farlo proprio perchè la persona che deve stare con me deve essere una persona speciale ed intelligente come la intendo io e non avevo proprio voglia di perdere tempo. Così mi son detta se è Lui …..capirà! Dopo i primi giorni di riflessione è ritornato da me ed io gli sto dando fiducia ….se sono rose fioriranno! Spero che la mia testimonianza possa esserti d’aiuto .un bacio ed un abbraccio.

  18. Anche io sono per il gruppo

  19. Anche a me è successo, oramai 6 anni fa. A parte tutte le ricadute che certo non vedevano poi così presente in ospedale il mio ex, ma poi, l’incomprensione, proprio nel mio momento più delicato. Notizia bella: da allora, niente più ricadute, era proprio lui l’agente patogeno!! Mi è rimasto solo un suo ricordo: un occhietto che non vede più, in seguito ad una ricaduta.

  20. Avatar gabriela alejandra rabita Reply to gabriela

    ciao,a tutti sono gabriela dalla argentina e la prima volta che scrivo forse svaglio
    qualche parola spero di spiegare bene ho sm da 12 anni e come molti di voi ho
    avutto una brutta sperienzza col mio ragazzo e andato via cosi .
    io adesso sto sola ma vado avanti con la mia “amica”cioe la sm io la chiamo cosi x che lei sta con me
    sempre nn mi lascia in nessun momento,e molto buono se parliamo tra di noi come dice fabiana .
    anche io sono x il gruppo,un abbraccio x tutti ciao.

  21. Ciao Francesca e ciao a tutti 🙂

    Io mi torvo in questa situazione dopo 6 anni di amore, cinque di convivenza e tre anni di diagnosi di SM.

    Il ragazzo, nonché la persona di cui mi sono fidata più di chiunque al mondo mi ha lasciata da un giorno all’altro, letteralmente. Ero “la donna della sua vita” il primo maggio e all’improvviso la donna da cui scappare il due di maggio, proprio il giorno in cui gli ho implorato aiuto perché sentivo di star perdendo la ragione (aspettavo i risultati dell’ultima operazione di mia madre che ha avuto un cancro, il terzo in 6 anni).

    Inutile dire che viste tutte queste cose, forse chiunque avrebbe sopportato anche meno vicino a me il dolore e la paura di questi anni, ma di sicuro lui mi ha abbandonata scappando, senza pensare minimamente che quello che mi stava facendo avrebbe avuto conseguenze gravi sul mio cuore e sulla mia salute..

    Infatti ho sviluppato un nuovo problema di origine autoimmune che mi ha bloccato gli arti e le articolazioni in maniera migrante, tanto da non poter né camminare e a volte nemmeno scrivere (e sono un’insegnante).
    Ora per fortuna sto bene e mia madre anche, ma da quando Mr. Belleparole se n’ è andato ho dovuto fare tutto quanto da sola, dalle visite specialistiche, alle analisi, ai ritiro farmaci in una città come Roma, senza un mezzo e sotto al sole. Eppure in tutto ciò ho trovato casa nuova, faccio colloqui, ho perso peso, continuato il nuoto, rinnovato la patente (6 ore di attesa all’asl patenti speciali..non aggiungo altro) e sto cercando di gestire il mio cuore a pezzettini andando dalla psicologa dell’AISM.

    Insomma, non posso fare a meno di credere che alcune persone non possano proprio farcela a gestire lo stress, e queste persone non meritano persone forti come noi, che siamo in grado di portare la luce nella stanza più buia grazie al nostro sorriso, che siamo in grado di aiutare gli altri spesso più di quanto questi siano in grado di aiutare noi, perché conosciamo il dolore, e conosciamo ancor di più il desiderio della gioia.

    Cara Francesca, il sole sei tu, e puoi scegliere chi merita la tua luce.

    Un abbraccio forte,

    Federica

  22. Avatar maurizia damiani Reply to maurizia

    Ciao a tutti,sono Maurizia da Palermo ed ho 37 anni.
    Anch’io sono d’accordo per il gruppo Whatsup,ma come ci organizziamo? Ho letto tutte le vostre storie e mi fa piacere che attraverso voi ho trovato la conferma a quello che ho sempre sostenuto,cioè: la SM si autoalimenta attraverso lo stress.
    Bene, la mia diagnosi l’ho avuta due anni fa quando l’insorgenza è avvenuta 11 or sono. I medici hanno impiegato un po’ di tempo prima della diagnosi 😉 forse è stato meglio così perchè pur stando male (parestesie agli arti inferiori etc, mi dicevano che erano ernie discali) ho continuato,grazie alla mia tenacia,a far carriera e viaggiare in lungo in largo. Ho vissuto la mia vita,nonostante le difficoltà. Dopo la diagnosi mi sono dovuta fermare…carriera ma non a costo della mia salute. Devo dirvi che dopo aver fatto tutte le scelte giuste che potessero portarmi solo benessere fisico e psichico la mia amica si è fermata! nonostante le terapie fallimentari che ho provato. la malattia avanzava inesorabilmente …ma il giorno in cui ho fatto entrare la pace dentro al mio cuore Lei si è fermata. Come ho fatto? Ho preso in esame tutti sgli stress emotivi che ho subito nella mia vita,da quando sono nata ad oggi. Erano tanti e gravi. Non è stato facile…ma credetemi se potete.oltre alla medicina tradizionale nostra (e ringraziamo il cielo che ci sia) ci sono tanti altri percorsi che siamo in dovere di fare per il nostro bene : eliminare qualsiasi fonte di disagio, e non significa che tutti saranno semplicemente delle cattive persone,no, la verità è che dobbiamo accettare tutto e tutti per quello che sono e siamo (aggiungo) e che la vita va presa con leggerezza…amori, amicizie,lavoro e tutto quello che ci concerne. Quindi ragazzi FORZA! la nostra salute dipende solo da NOI. Un abbraccio immenso a tutti voi amici di questa avventura particolare ma anche speciale. :*

  23. Buongiorno a tutti…io ho scoperto da un anno di avere la SMS..Ho una convivenza alle spalle andata male..xo x fortuna ho trovato un’altra persona che quando ho avuto bisogno mi è stata vicina e mi ha supportato o sopportato x tutti le mie paure.
    io credo che se davanti a una diagnosi così la persona che vi era vicina se n’è andata è stato meglio….
    Bella l’ Idea del gruppo di whatup…sarebbe bello scambiare esperienze con altri sclerati
    Un abbraccio a tutti….

  24. Ola ma non si sa niente più nel fare il gruppo su whats?

  25. Ciaoo a tutti ,anche a ne farebbe piacere fare un gruppo su whats…bisogna organizzarsi…

  26. Salve anch’io ho vissuto la medesima cosa!All epoca ahimè lo supplicavo di non abbandonarmi per via delle conseguenze ma lo ha fatto facendomi stare molto male e ho dovuto fare ricoveri uno dietro l altro con ricadute e male al cuore.Ora che ho superato il tutto finalmente 0 ricadute con un nuovo compagno! Tutto incide in questa patologia… altroche’ che dicano sia solo vittimismo!

  27. Ciao a tutti!! Grazie mille per le vostre parole, mi fanno sentire meno sola in questa vita piena di stress! scusate se leggo solo ora tutti i vostri meravigliosi commenti ma non so se è possibilie attivare delle notifiche per i messaggi ricevuti!

    cmq anche a me farebbe piacere sentirvi tutti su un bel gruppo ma ho idea che sia abbastanza complicato come organizzazione! Fatemi sapere se avete idee diverse, magari una chat su facebook potrebbe mettere tutti d’accordo!

    bacioni e ricordate…SOLI MAI

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali