Come un fulmine a ciel sereno

GiovaniOltrelaSM

Come spesso accade la sclerosi multipla arriva in un momento molto felice e spensierato della vita per stravolgerla. L’esordio per Rosaria è avvenuto con uno dei sintomi molto frequenti nella patologia, i disturbi della sensibilità. Buona lettura.

La sclerosi multipla è arrivata come un fulmine a ciel sereno. Era un momento felice della mia vita e non mi aspettavo che presto lei sarebbe entrata nella mia vita. A dire la verità non sapevo nemmeno che tipo di malattia fosse.

Avevo avuto dei momenti di stanchezza assurda e di malessere, ma non ci avevo mai prestato attenzione. Fino a che una mattina mi sveglio con la mano addormentata e formicolante.

Passano i giorni il formicolio sale al braccio.  E anche il solo alzare un bicchiere era davvero difficile. Ho anche pensato  che stavo per morire. 😥

Mi trovo in Sicilia vado al pronto soccorso. Trovo un medico molto sbrigativo che mi fa una punturina e mi liquida come se avessi un’infiammazione ai tendini .

Passa qualche altro giorno il formicolio non passa, anzi dalla mano e braccio inizia a scendere sul fianco. Vado dal medico di famiglia che vuole fare un risonanza, ma io devo partire. Quindi vedo la faccia del mio dottore preoccupata, ma non posso rimandare la partenza. E cosi il 22 giugno parto per Modena. Arrivo a Modena che già il formicolio ha preso metà gamba e zoppico in modo evidente. Sto male.

Il 23 giugno nasce il mio nipotino da lì decido di andare al Pronto Soccorso. Dopo gli esami e la tac decidono di consultare la neurologia di Carpi.

La dottoressa che mi visita decide subito per il ricovero. Quindi inizia l’iter: esami, risonanza, prelievo del liquor, potenziali evocati. Ovviamente nel frattempo i boli di cortisone.

Poi arriva anche il giorno della verità.

“Non è tumore “mi dice la dottoressa. “Ho la sclerosi multipla vero?” dico io. Lei non mi dice nemmeno sì. “Rosaria la tua vita continua come prima “.

Non l’ho capito subito, perché stavo male, piangevo. Mi chiedevo: “perché a me?”

Ora sto bene. Molti mi chiedono come faccio. E forse questa cosa mi da forza.

Rosaria

6 commenti

  1. Cosa vuol dire che stai bene? Non hai più problemi al braccio e non zoppichi più? Io ho mio marito che ha la sclerosi ma a lui i sintomi sono peggiorati..

  2. ciao sembrano i miei sintomi, formicolii ad una mano e una gamba fuori uso per circa 24 ore.
    Solo che i formicolii scompaiono in base alla postura.
    Ho fatto due RM a distanza di tre mesi, e ho solo una lesione cervicale, non hanno ritenuto farmi neanche i boli di cortisone. Potenziali evocati negativi. Per ora per questi formicolii prendo gabapentin, non parlano di SM ma di un singolo focolaio mielopatico aspecifico.
    Dopo circa sei mesi questi formicolii vanno e vengono, ieri stavo bene oggi ho la mano destra “punzecchiata”, se sto seduta a lungo ho formicolii sotto il piede destro…
    Speriamo che sia sempre così, anche se dentro di me so che è solo l’inizio..

  3. Ciao Martina,posso chiederti se già alla prima risonanza avevano trovato la lesione?io ho trovato una brava neurologa ed è da più di un anno che cerco una diagnosi vera perche ho sofferto tantissimo per sintomi collegabili alla sclerosi multipla con due ricadute nel tempo.alla prima risonanza non sono emerse lesioni ma il forte calo di b12 mi ha provocato mielopatia,in questo periodo ho contratto anche la mononucleosi..se al momento quindi la neurologa ritiene la causa del mio male sia stata virale,vuole comunque programmarmi una risonanza di controllo.Mi chiedevo quindi Se quella risonanza prima rmn fatta a 5 gg dalla prima crisi grave dove già prendevo cortisone potrebbe offuscare qualcosa..

  4. Rosaria Giunta Reply to Rosaria

    Scusa se rispondo solo ora.. Al momento non ho più né formicolii ne zoppico più.. Ho solo spesso qualche dolorino tipo alle gambe e tanta stanchezza.. Però faccio anche una vita molto frenetica .. Lavoro ..vado a camminare o a correre ..faccio parte della protezione civile .. Io non voglio lasciarmi fermare dalla SM

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali