Ho la voglia e la forza di farmi avanti!

GiovaniOltrelaSM

PARLA CON NOI… Daniele ha deciso di condividere con tutti i lettori del blog la sua storia…

Grazie Daniele e a tutti voi buona lettura!

Ed eccomi qui dopo anni di eclissi, con il cuore in mano , delusioni alle spalle e ruggiti da esternare, che finalmente trovo la voglia e la forza di farmi avanti , di uscire allo scoperto, di rivelarmi per quello che sono!

Ho semplicemente 22 anni e lei solo 5 ma andiamo d’accordo come fratelli, lei mi ha cambiato… Cambiato come solo una persona Lassù poteva riuscirci… chi  è lei? E’ la Sclerosi Multipla!

Molti diranno: “Ma no non è possibile!” oppure “Dai scherzi!”  No amici non scherzo, è proprio lei, e questo sono IO, che  lo vogliate o no! Mi sono nascosto per troppo tempo evitando sguardi, discorsi e falsi amici!

E’ stata dura superare i primi tempi… Tanta voglia di sparire dalla terra, incognite sul futuro e di chi insieme a me avrebbe dovuto affrontare questa avventura.

Difficile è stato far sapere a chi mi voleva bene che cosa avevo e dover far fronte alla “giungla” della vita già non facile per nessuno… Però la famiglia mi ha dato un grandissimo contributo, mi ha aiutato ad affrontare questa nuova vita nel modo giusto… Gli amici… immensa fonte di risate e colloqui che ogni giorno mi rendono più sicuro di poter vivere ancora!

Nella mia valigia tanta forza e tanto coraggio di andare avanti… mi sono buttato nel vuoto, spigoli , graffi , lacrime e sorrisi hanno fatto si che  possa essere qua, a raccontare a voi questa esperienza che è l’avere un qualcosa in più di altri.

L’ avere un qualcosa in più non è poi un male, anzi ti permette di poter avere più angoli di visione , essere coscienti di realtà , essere attivi socialmente, capire l’importanza dell’aiuto reciproco! Vorrei tanto far vedere a molte persone cosa significa tutto questo ma è un dono prezioso che ci viene dato , e se ciò viene fatto vuol dire che siamo in grado di sopportarlo e di poter andare avanti e migliorare!

Ed ecco che finalmente mi sono rivelato e spero che molti altri possano fare ciò, perchè insieme si può lottare!

Daniele

17 commenti

  1. Ciao!!
    Ne parlavo appunto ieri con il mio compagno, dopo una lunga riflessione su cosa vedo attorno a me. Persone sempre nervose, che litigano per banalità e non sono mai felici.
    Io credo che questa malattia mi abbia insegnato a prendere la vita diversamente!
    Già prima ero propensa a vivere al meglio cercando di trovare ogni giorno un motivo per sorridere e se possibile, fare quello che desideravo! Non perdere preziose occasioni!!
    Ora lo faccio ancora di più!!
    Voglio VIVERE!!! 🙂 🙂
    Hai proprio ragione!

  2. 🙂 Vai Daniele! Tu non sei SOLO tu. Sei TU!!
    Semplicemente, ma con la forza e l’unicità che ogni persona merita!

  3. Grazie ragazzi =) Fa molto piacere sapere che il post è stato apprezzato =)

  4. Daniele la tua forza e’la nostra forza….la voglia di vivere e’ smp piu’ forte… E’ vero la slerosi ci ha cambiato..ma in meglio….ci ha imparato ad assaporare ogni istante ogni emozione ogni sentimento che ci si presenta ogni giorno…con calma e serenita’….lasciamo agli altri la rabbia il risentimento ……………e’ trpo bello vivere amare tutto e tutti……….ed e’ peccato sprecare ogni attimo della vita…LA VITA CI E’ STATA DONATA E COME UN DONO LA DOBBIAMO CUSTODIRE E RISPETTARE…
    Auguri Daniele….vivi la tua vita al meglio..e convivi cn la sclerosi cm una persona amata..io sn 25 anni che ci convivo ed ogni giorno imparo qualcosa in piu’…ora ho 47 anni…ed ho sempre piu’ voglia di vivere…barattando di continuo cn lei….ma ce la faccio e ce la faro sempre….ciao Antonella

  5. Mio marito ha questa malattia e insieme la condividiamo da un sacco di tempo… Non è sempre facile, ma per fortuna non ci buttiamo più, perché come dice Daniele noi abbiamo qualcosa in più che gli altri non hanno…

  6. Ciao Daniele,

    GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE, sempre al vostro fianco e al fianco delle persone come te che hanno il coraggio e la forza di raccontarsi, complimenti davvero “Nella mia valigia tanta forza e tanto coraggio” quello che ti rende unico, come la nostra manifestazione, fatta di persone che ogni giorno ci mettono forza e coraggio.

    Un grosso abbraccio

    GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE

  7. Tramite una mia amica malata di SM ho conosciuto il dottor Massimo Melelli Roia che l’ aveva in cura, accompagnai la mia amica e stetti con lei 15 giorni mentre seguiva la terapia e l’ ho vista sotto i miei occhi migliorare fino ad alzarsi dalla sedia a rotelle e compiere pochi passi, guardavo e piangevo, avrei abbracciato il dottore. Ora sono in cura da lui per altre problematiche, che stanno via via migliorando… vi allego il sito del dottor Melelli, poi decidete voi … http://www.melelliroia.com/

  8. mi ha reso estremamente felice leggere la tua storia, perkè ankio come te, dalla SM,ne sono uscita vincitrice!La mia vita è totalmente cambiata, non solo nella voglia di vivere e di fare,mi ha rafforzata nel carattere!convivo con la SM con serenità vivendo a pieno le giornate buone e quelle meno buone, sono stimolata da diversi interessi ke coltivo con passione,mi dedico al volontariato e a ki ha bisogno di una carezza ed un sorriso,mi impegno a trasmettere positività, coraggio e allegria a coloro ke non ne conoscono più i colori e riconosco a me stessa di avere quel qualcosa in più ke mi permette di vivere con equilibrio e serenità questa nuova parte della mia vita!la forza ritrovata è un regalo ke nn voglio perdere più!!!!!

  9. Avatar Anna Maria Reply to Anna

    Ciao Daniele
    avere un “compagno di viaggio” di quel tipo è un’opportunità e tu l’hai già compreso…
    Ne ho uno anch’io…decisamente meno invasivo del tuo ma mi è accanto che avevo solo quattro mesi, si tratta della poliomielite (oggi inesistente grazie al vaccino); mettersi semplicemente in piede la mattina – dopo aver preso tutte le misure per farlo – è il primo atto per ringraziare la vita e dire quanto essa sia preziosa!!!
    La malattia è quel quid che rende la tua sensibilità palpitante , attenta e vivace per cui basta uno sguardo, una voce, un suono per essere in armonia con altri… Io la vivo cos9 e… non è male!!! Ciao Daniele, ti abbraccio e…avanti sempre!!!

  10. Grazie ancora a tutti per i commenti, e grazie per non avermi fatto pentire di aprirmi, era da tempo che volevo fare questo piccolo (ma grande) passo, e non posso dir altro che grazie!

    • ciao a tutti,
      questa mattina mi sono svegliata con un infinito numero di dubbi sulle mie capacità, questa malattia a volte fa aumentare il mio livello di insicurezza, e indice negativamente sul mio sentirmi al pari degli altri. poi per caso ho letto i vostri post e vi ringrazio tutti perché mi hanno ricordato con tanta energia quello che penso da quando mi hanno diagnosticato la malattia….o meglio da quando in qualche modo ho metabolizzato la cosa: che ho ancora di più una voglia matta di vivere e di essere felice! quindi la vita è troppo bella e unica per poter essere sprecata in dubbi inutili e pensieri negativi. un abbraccio a tutti

      • Ciao Anna, tutto ciò che ti posso dire con il cuore è che tu puoi spezzare più barriere di quanto non possa farlo da “sana”, perchè quella cosa in più che portiamo è una forza che dobbiamo trasmettere a chi ci ama.
        Un abbraccio =)

  11. Ciao, purtroppo da qualche mese abbiamo avuto la notizia che mio fratello e’ affetto da SM e’ in cura da un neurologo. ed. per la NS famiglia e’ stato un vero. fulmine a ciel sereno…. AVevo. piacere. sapere se qualcuno. ha eseguito. L’iter del DOtt MElelliroia.
    Avendo letto nel suo sito le info necessarie non ci sono. Molte testimonianze che possano spiegare se la malattia e’. Progredita o aiuta. A non avere ricadute.. scusate se non conosco ancora l’iter. esatto, ringrazio anticipatamente chi voglia delucidarmi in tal senso . Ciao

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali