Storie per un mondo libero dalla sclerosi multipla

Accessibilità, turismo lavoro: un progetto di AISM per donne con sclerosi multipla

GiovaniOltrelaSM

Lo sappiamo bene, noi che viviamo sulla nostra pelle cosa significa avere la sclerosi multipla, lo sapete bene voi, che ci raccontate a cuore aperto le vostre storie, voi che leggete e commentate.

Lo sappiamo bene quante sono spesso le barriere visibili e invisibili che incontriamo nei nostri percorsi.

Ci sono intoppi che rendono difficile fare una vacanza, ostacoli che intralciano la quotidianità, pregiudizi che spesso chiudono porte o rendono difficile portare avanti progetti, attività soprattutto nel mondo del lavoro.

E c’è chi spesso, come le donne, si ritrova a subire discriminazioni anche doppie: perché donne e perché colpite da una malattia cronica.

Per questo vogliamo condividere un importante progetto promosso da AISM, che da sempre ha anche un’attenzione particolare per le sfide che le donne con sclerosi multipla devono affrontare.

Si chiama  WAT – Women, Accessibility, Tourism ed è pensato per favorire l’inclusione sociale, la partecipazione, il contrasto ad ogni forma di discriminazione.

Si tratta di un’opportunità di partecipazione attiva, di formazione orientata a promuovere l’occupabilità, in cui l’esperienza diretta delle donne con SM è il motore trainante per individuare percorsi di turismo accessibile in 9 città italiane e europee.

Possono partecipare donne con sclerosi multipla in età lavorativa, inoccupate, in possesso di un Diploma di Scuola Media Superiore, disponibili a spostarsi sia per la formazione sia per le attività di verifica dell’accessibilità sul territorio. La scadenza per presentare la domanda è il 23 ottobre 2017, alle ore 14.00.

 

Per mandare la tua candidatura clicca qui

 

Per ulteriori dettagli sul progetto

2 commenti

  1. Michela gandolfo Reply to Michela

    Sarei molto interessata a saperne di più e l’idea mi piace. Saluti michela

Rispondi