L’amore è l’unico vero elisir di lunga vita

GiovaniOltrelaSM

Ciao a tutti voi carissimi compagni di avventura.

Ho pensato di condividere con tutti voi la medicina che più mi sta facendo effetto in questa lotta contro la sclerosi multipla. Si tratta di una pozione magica, di un’essenza che non è assolutamente segreta ma tutti potete avere gratuitamente: l’amore!

Forse leggendo le mie parole iniziali, molti possono pensare che si tratta più di una favola che della realtà, ma continuando a leggere parte della mia storia arriverete alla conclusione giusta, al peso e all’effetto che l’amore e tutto ciò che da esso proviene può avere nella vita di un soggetto con sclerosi multipla.

Sono già trascorsi 4 anni da quando mi è stata diagnosticata questa malattia. Sembra proprio ieri e alle volte sembra sia passata un’eternità. Oggi ho 25 anni e dall’inizio di questo nuovo periodo che chiamo “battaglia giornaliera” molte cose non sono più le stesse. Beh, questa frase è proprio del tutto scontata! Qualsiasi cosa accade nella vita di ogni giorno, qualsiasi scelta facciamo ci cambia come persone e cambia le circostanze intorno a noi, figuriamoci un imprevisto di questo genere.

Ricordo ancora oggi la prima settimana dalla notizia: mi sentivo il cuore frantumato che credevo proprio di non farcela più, e che niente e nessuno sarebbe riuscito a ricomporlo. Ma oggi, al contrario di quei pensieri negativi che riuscirono a soffocare la lucidità mentale non permettendomi di essere realistica, eccomi qui: mi sbagliavo.

È vero, non esiste un sol giorno in cui i sintomi non si fanno avanti: mal di testa, debolezza fisica, temperatura corporea alta, mancanza di concentrazione, insonnia,  stato depressivo, confusione mentale, e tutti quei sintomi dovuti allo stress e alla stanchezza che sono sempre pronti a fare una sorpresa. Beh, non immaginavo la mia vita così, ma gli imprevisti della vita non si possono calcolare. Quando bussano alla nostra porta possiamo “solo decidere come affrontarli”. Io ho scelto di sorridere alla vita e così, di riflesso, tutto ciò che mi circonda mi sorride. È un po’ come la luce del sole che ci permette di vedere tutto intorno a noi a colori grazie al modo in cui interagisce con le superfici, grazie ai pigmenti dei vari oggetti che riflettono questa luce scomposta: questa luce bianca ci permette di apprezzare la varietà dei colori che altrimenti sarebbero solo bianchi e neri!

La vostra vita di che colore è? In tutto questo periodo ho avuto accanto a me un arcobaleno che mi ha coccolata, fatta sentire preziosa, che ha fasciato i miei dolori e che ha abolito i miei dubbi. Mia mamma che sin dai primi giorni in ospedale è stata accanto a me giorno e notte per due lunghi mesi tenendomi la mano e accarezzandomi il cuore.  Il mio fidanzato, adesso marito, che ha viaggiato giorno per giorno percorrendo 98 km andata e ritorno dopo 8 ore lavorative giornaliere per regalarmi il suo sorriso, per rinnovarmi il suo amore. La famiglia e i parenti che non mi hanno mai trascurata, viziandomi  come solo loro sanno fare. Gli amici che sono stati presenti ed edificanti, la mia migliore amica che ha dimostrato di essere meglio di una sorella. 

Tutti i dottori e gli infermieri ricchi di amore e di attenzione che mi hanno trattata come una principessa. Tutti i perfetti sconosciuti che, per curiosità o per passaparola, venivano a trovarmi nel reparto neurologico dove io ero l’unica giovane, loro che adesso fanno parte della mia vita.

Tutti, nessuno escluso, mi hanno donato il loro tempo, le loro energie, le loro risorse, il loro meglio. Tutti loro sono stati strumenti nelle mani di Dio impiegati per colmare questo nuovo capitolo della mia vita. L’amore e il dono più prezioso che possa esistere, arricchisce chi lo ha e rende soddisfatto chi lo condivide con gli altri.

Circondatevi di persone che vi vogliono bene,  che vi amano e che vogliono vedervi felici. Siate per primi ciò che vorreste che gli altri fossero per voi e così avrete il tempo solo di nutrire pensieri, atteggiamenti e intenzioni positive. Tutto questo influisce sull’umore, sul benessere personale, e sul modo in cui vedete la vostra vita in compagnia della sclerosi multipla.

Così ho imparato che l’amore non viene mai meno e che è realmente l’unico elisir di lunga vita.

Pamela

14 commenti

  1. Semplicemente meraviglioso quello che dici, cara Pamela. Le tue parole di speranza sono come un balsamo! Grazie. Pina…

    • Pamela C.S. Reply to Pamela

      Carissima Pina,
      ti ringrazio per aver letto questa mia esperienza! Sono davvero felice di essere riuscita a trasmettere quello che sono, che penso e che vivo ormai giornalmente. Ti auguro ogni bene e che, questo BALSAMO ti possa lenire e rendere più dolce la tua giornata, il tuo essere

      • Primula Cantiello Reply to Primula

        Carissima Pamela Ho letto la tua testimonianza con grande interesse perché mi ha fatto vedere il punto di vista di una giovane donna che affronta la SM oggi. Che mi ero molto e credo che tu abbia assolutamente intrapreso la strada giusta te lo dico con la consapevolezza che ho oggi a 54 anni dopo 27 anni di e sclerosi multipla punto io ho avuto la diagnosi Quando 27 anni facevo ancora all’università ogni parlato il mondo addosso come puoi sicuramente immaginare e ce l’ho fatta solo perché come è successo a te la mia mamma mi è stata molto vicino e mi hai aiutato ad affrontare tutte le difficoltà anche sono presentate inesorabilmente una alla volta.
        è vero quello che tu dici che l’amore è la medicina più forte Anche per me è stato così l’amore del mio ragazzo è stato essenziale per continuare a credere nella vita e nei progetti che avevamo fatto insieme
        Mi sono laureata e ci siamo sposati 21 anni fa e abbiamo due figli che sono stati assolutamente mio più grande traguardo Margherita 20 e Francesco 16. Ho trovato un lavoro e continuo a lavorare da 20 anni nello stesso posto nonostante le difficoltà. Credici Pamela si può fare Non mollare assolutamente Un abbraccio grosso grosso grosso

      • Ciao a tutti
        Sono contenta che tu abbia potuto avere accanto tante persone che dimostrano di volerti bene e sanno starti vicino
        Nel mio caso, 27 anni fa, mentre la malattia si presentò violentemente, la mia mamma stava morendo ( il babbo lo avevo perso a 6 anni)
        Il mio fidanzato di allora si dimostrò molto immaturo e superficiale, mio fratello ce l’ aveva con me perché gli condizionavo la vita, la gente era soprattutto molto curiosa..
        I medici lasciamo perdere…
        Non voglio fare vittimismo, sia chiaro
        Comunque, ad oggi, non mi lamento, non ho disabilità e faccio una vita normale
        Non ho fatto nessuna terapia sperimentale ( agli altri animali questa malattia non viene..)
        Ho solo fatto il bolo di cortisone quando ho avuto ricadute
        Sono in contatto con la biologa Susanna Penco e sarà lei a suggerirmi eventuali terapie valide
        Ah…ora ho 52 anni ma quando mi sono ammalata ne avevo 25…

        • Ciao Scarlett sarei interessata a questa metodologia. Ho quasi 40anni e ho scoperto da poco di avere questa patologia.. ma in realtà ne soffro da quando ne avevo 30 solo che non me sono accorta.poi nella mia prima gravidanza ho avuto i primi sintomi di formicolio alla gamba destra.. fino ad oggi che avendo avuto un ipoacusia all’orecchio sx di là poi ho scoperto tutto. E credo in questa cosa qui. Cioè ogni volta che viene un attacco disinfiammare con cortisone x un tot periodo e amen.
          Non ho ancora iniziato nessuna cura. Dovrei farlo a breve con l’ocrelizumab.

    • Pamela la tua testimonianza è meravigliosa ma la mia domanda da mamma di una ragazza della tua età con SM è: e se l’amore non l’avresti incontrato prima di scoprire la malattia credi ugualmente che non fuggirebbe appena incontrato o addirittura che ti girerebbe al largo?

      • Pamela C.S. Reply to Pamela

        Salve Genia. Grazie per il tempo dedicato alla lettura del mio scritto. Mi auguro che possa essere di beneficio anche per sua figlia.

        Comunque, riflettendo sulla sua domanda (spero di averla capita bene): sono più che certa che esiste il “vero amore” e che ovunque ci giriamo, possiamo respirarne un po’, un po’ qua ed un po’ là oltre quello che si trova dentro ognuno di noi! Oggi sono sposata e non sono nelle condizioni di sapere come avrebbero reagito gli altri, ormai affetta da S.M., conoscendomi solo successivamente! Anche se sono assolutamente certa che l’AMORE è qualcosa di troppo profondo per fermarsi di fronte a bivi e imprevisti.

        Io parlo di amore, quello vero, sincero, senza clausule né limiti o barriere, quell’amore che distrugge i muri che la vita alza e ne crea ponti su cui camminare! Non si tratta sicuramente di essere fortunati!

        Diamo il meglio di ciò che siamo, facciamo emergere sempre la sincerità e questa verrà ripagata AL MOMENTO GIUSTO DALLE PERSONE GIUSTE.

        Ricordo a me stessa che anche l’arcobaleno……. non è per tutti: è un dono speciale per chi ha danzato sotto la pioggia aspettando che si placasse!

        Auguro a sua figlia ogni meglio, e vorrei trasmetterle un pensiero breve ma reale: l’amore scaccia via il timore perché… copre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.  L’amore non viene mai meno.

  2. Cara come ti capisco anche mia sorella . E passata in questo brutto tunnel.. solo con la tua forza supererai qualsiasi momento di difficoltà
    Un abbraccio Piera pi

    • Pamela C.S. Reply to Pamela

      Cara Piera, grazie per esserti del tempo per leggere la mia testimonianza, grazie per avermi lasciato un commento che, sappi, ho apprezzato tanto. Non sai quanto possa fare bene essere capiti anche in piccola percentuale. Mi dispiace per tua sorella e chissà, spero tanto che stia meglio e che possa avere il piacere di leggere quanto pubblicato. Per il resto.. beh, che dire: sola, con le mie forze! No Piera! Questa frase non mi suona molto bene. Quando affronti tanti problemi nella vita, quando sei messo a dura prova, le forze vengono meno e essendo una ragazza generosa impegnata in attività di volontariato, mi sento come una batteria ricaricabile che ha bisogno regolarmente di essere messa in carica nella FONTE DI INESAURIBILE FORZA ED ENERGICA, COLUI che dall’alto dei cieli mi dà forza oltre che ciò è normale ed energia dinamica. Quindi sì, ce la farò, poco ma sicuro ma non semplicemente grazie a me stessa!

  3. Vito Alessandro Reply to Vito

    Che bella testimonianza. Trasmetti tanta fiducia!!!

    • Pamela C.S. Reply to Pamela

      Salve Vito Alessandro! Ti ringrazio immensamente per esserti dedicato alla lettura della mia testimonianza. Grazie per i tuoi complimenti e per aver avuto un’impressiome positiva di me senza conoscermi se non, attraverso l’impatto delle mie parole .

  4. Ciao Pamela! Sono incappata nel tuo blog per caso o per ProvvidenZa! GraZie cara per aver detto così bene quello che sento forte anche io.. l’amore muove il sole e le altre stelle diceva qualcuno! Io ho incontrato la malattia nell’esperienza del mio compagno, e speriamo presto marito , nella nostra storia a fare la differenza è stato proprio come abbiamo scelto insieme di stare di fronte alla bestia che veniva a rompere gli equilibri del nostro quotidiano.. l’amore ha fatto tutto! L’amore ci ha spinti a stare in questa avventura e ce l’ha donata sotto un’altra luce! GraZie cara e chissà.. a presto!

    • Pamela C.S. Reply to Pamela

      Cara Francesca,
      mi fa immensamente piacere di essere riuscita a trasmettere qualcosa di profondo che ci accomuna in molti.

      Mi ha colpito la tua frase: l’amore ha fatto tutto! Dove noi non arriviamo, dove i limiti umani ci rendono impotenti, dove gli ostacoli ci legano le mani… l’amore mette il suo zampino, un’impronta profonda, evidente e se glielo permettiamo “permanente”.

      Vi auguro il meglio, che il vostro rapporto possa essere duraturo e che insieme possiate raggiungere nuove mete e nuovi orizzonti come il matrimonio!

      Ciaoooooooo

  5. Bellissimo ciò che ho letto ❤ la triste realtà è però che non per tutti funziona allo stesso modo. L’affetto e l’amore non si comprano e, se le persone che hai accanto non te lo dimostrano perché non lo provano, tutto questo non esiste…

Rispondi

Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali